TC Toracica | TC Polmonare

Che cos’è la Tomografia Computerizzata al torace?

La TC torace ad alta risoluzione senza mezzo di contrasto è la metodica radiologica fondamentale nello studio dei pazienti con nodo polmonare, emoftoe, addensamenti polmonari, metastasi, esposizione ad asbesto pneumotorace, ipertensione polmonare, patologia interstiziale diffusa (sarcoidosi, enfisema, fibrosi, malattie cistiche, patologia interstiziale da malattie sistemiche (connettiviti, vasculiti), patologia delle vie aeree (bronchiettasie, bronchioliti, TB), lesioni da farmaci e molte altre.

La TC al torace con mezzo di contrasto è, invece, necessaria quando sono presenti alterazioni parenchimali in cui l’aria non è sufficiente a definire una malattia (di solito neoplasie molto estese) o per lo studio dei vasi arteriosi e venosi del torace. Gli esempi più comuni sono l’atelettasia (ostruzione di un bronco con conseguente alterazione della parte del polmone corrispondente), la patologia del mediastino (per es. i linfomi), la stadiazione e i controlli di neoplasie, nel sospetto di patologia vascolare (embolia, malformazioni vascolari, studio dell’aorta) e nello studio del versamento pleurico.

 

Prevenire le patologie respiratorie

Le malattie che colpiscono i polmoni e i bronchi sono sempre più diffuse, sia relativamente alle neoplasie che ad altre patologie che interessano in modo diffuso il parenchima polmonare. Se precocemente scoperte, possono essere curate definitivamente o rallentare di molto il loro decorso. Occorre sottolineare che le malattie dell’apparato respiratorio legate al fumo di sigaretta sono numerose (non solo il tumore) e molto diffuse, con gravi danni per la salute dei pazienti.

 

Come si svolge l’esame di TC al torace?

Le apparecchiature TC volumetriche (per comprenderne il meccanismo si rimanda alla pagina dedicata) hanno permesso di ridurre in modo cosi importanti i tempi di acquisizione dell’esame (5’’-20’’ a seconda del volume corporeo esaminato) che anche i pazienti con importanti difficoltà respiratorie possono eseguire uno studio del polmone con una buona collaborazione mantenendo l’apnea necessaria per ottenere delle immagini adeguate per la diagnosi.

Inoltre, queste apparecchiature possono essere programmate per ottenere degli spessori di strato così sottili (anche 0.6 mm) che possono essere paragonati a degli strati di tessuto esaminato dagli Anatomo-Patologi (TC torace ad alta risoluzione o HRCT).

La TC del torace viene eseguita nello stesso modo delle altre (per approfondimenti si rimanda alla pagina dedicata). A volte può essere necessario completare con delle immagini ottenute nella fase espiratoria (apnea dopo aver eliminato l’aria dai polmoni), soprattutto nel sospetto di patologia dei bronchi più piccoli, o in posizione prona (per escludere alterazione posteriori, dove il paziente appoggia sul lettino dell’apparecchio, con conseguente formazioni di “finte” lesioni legate alla gravità).

 

Per effettuare un esame di TC toracico è necessaria la somministrazione del mezzo di contrasto?

Per lo studio delle malattie del polmone raramente serve il mezzo di contrasto (mdc), in quanto l’aria dei polmoni funziona essa stessa da “contrasto naturale”, permettendo di riconoscere le alterazioni presenti. Questo stesso vantaggio in TC diventa uno svantaggio in RM in quanto l’aria non permette di riconoscere le lesioni polmonari perché ostacola i campi magnetici di cui si avvale questa metodica.

Se l’esame TC prevede l’utilizzo del mdc è necessario il digiuno (Come prepararsi per eseguire l’esame di Tomografia Computerizzata).

 

Radiografia e TC per la diagnosi delle patologie respiratorie

Tuttavia bisogna precisare che la radiografia del torace, esame semplice, a bassa dose di radiazioni, economico, dovrebbe sempre precedere un esame TC, soprattutto se il paziente è sintomatico (tosse, dispnea, febbre-febbricola, dolore toracico non cardiaco) e nel controllo, se necessario, dei processi infiammatori più semplici. Di fronte ad un paziente con sintomi importanti, comunque, se la radiografia del torace non dimostra alterazioni o non chiarisce i sintomi, si deve procedere ad ulteriori indagini, anche con la TC del torace.

Proprio perché le malattie del torace sono molto numerose e la diagnosi con la TC può essere a volte molto complicata, è necessario che il Medico Radiologo sia dedicato a questo tipo di patologia in quanto l’interpretazione delle immagini ottenute è esclusivamente compito suo. Sarà poi la stretta collaborazione del Radiologo con il Clinico di riferimento del paziente a permettere di giungere ad una diagnosi o a indicare altri esami non radiologici in caso contrario.

 

TAC polmonare HRTC 64 slice

Il nostro centro Istituto Diagnostico Antoniano Affidea di Padova è dotato di una moderna apparecchiatura TAC 64 slice, che mette a disposizione dei nostri medici radiologi una combinazione di immagini ad alte prestazioni a dosaggio di radiazioni controllato (programma DOSEWATCH - campagna DOSE EXCELLENCE), per erogare le prestazioni:

 

TAC polmonare HRTC

Le prestazioni sono erogate in regime di convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale e sono eseguibili con o senza mezzo di contrasto (MDC).

 

La prestazione di TC  polmonare HRTC è sovraintesa dai seguenti medici specialisti:

Dott.ssa Roberta Polverosi

 

Prenota la prestazione