Chirurgia generale/Gastroenterologia/Anoscopia

La chirurgia generale, diversamente da quanto suggerisce il nome, è una specializzazione chirurgica che si concentra soprattutto sugli organi della cavità addominale, come per esempio l'intestino, quindi l'esofago, lo stomaco, il colon, il fegato, la cistifellea compresi i dotti biliari, e spesso si occupa anche della tiroide e delle ernie. La gastroenterologia è in specifico lo studio delle malattie che trattato del tratto gastrointestinale. studia gli organi interessati grazie soprattutto a procedure endoscopiche con le quali procede alla diagnosi e successivamente al trattamento di queste patologie.L'anoscopia è l'esame che consente di visualizzare la mucosa ano-rettale attraverso l'introduzione nel canale anale dell'anoscopio, cilindro di plastica trasparente lungo circa 7-8 centimetri e del diametro di circa 20 millimetri.

L'anoscopia serve a evidenziare la presenza di eventuali patologie anorettali come le emorroidi, le ragadi anali e altre patologie che provochino il sanguinamento rettale, compreso il cancro del retto inferiore e dell'ano. Per lo svolgimento dell'anoscopia il paziente viene invitato a sistemarsi sul lettino o su un fianco, in posizione laterale sinistra (posizione di Sims), o inginocchiato, con il tronco piegato in avanti (posizione genu-pettorale). Prima dell'utilizzo dell'anoscopio, si procede con l'introduzione di un lubrificante con effetto anestetico, anche se l'esame in sé è indolore. In seguito il medico effettua un'esplorazione rettale digitale e, a seguire, l'anoscopia.

L'anoscopia dura circa 5 minuti.

Norme di preparazione dell'anoscopia:
Due tre ore prima dell'anoscopia si deve eseguire una peretta evacuativa già pronta da 100 ml circa.

Controindicazioni all'anoscopia:
Diametro e lunghezza dell'anoscopio sono minimi e non comportano fastidi particolari a chi si sottopone sia all'anoscopia che alla rettoscopia. Con l'esplorazione rettale digitale, che precede l'esame, il medico rileva se l'esame strumentale può essere eseguito. Nei casi di spasmo anale, solitamente l'esame strumentale viene rinviato.

Medici: Prof. A. Augusti

Dott.ssa Sofia Maria
Esami eseguiti:

  • visita specialistica chirurgica;
  • visita specialistica gastroenterologica;
  • visita specialistica proctologica;
  • anoscopia (dott.ssa Sofia Maria);

Regime di erogazione: SSN e privato