Risonanza Magnetica Pediatrica a Padova e Monselice

Risonanza Magnetica Pediatrica

Il centro Affidea Iniziativa Medica di Monselice mette a disposizione prestazioni specialistiche di radiologia dedicate a pazienti in età pediatrica.

Grazie alla competenza ed esperienza dei medici radiologi di Affidea Iniziativa Medica, è possibile effettuare esami di Risonanza Magnetica pediatrica, utilizzando apparecchiature ad alto campo magnetico in pazienti che non richiedono sedazione – e quindi di età superiore a 5 anni -; ed esami di ecografia radiologia per bambini di qualsiasi età.

Nel video (https://www.youtube.com/watch?v=p9-kLEgVd3g) la dottoressa Milena Calderone, responsabile del dipartimento di Neuroradiologia dei centri Affidea in Veneto, spiega in che cosa consiste questo esame d’elezione per la diagnosi nei bambini di malattie neurologiche, e quale può essere il ruolo di medici e genitori per garantire la tranquillità dei piccoli pazienti e l’efficacia dell’esame.

La risonanza magnetica è un esame che permette una valutazione molto accurata dei vari distretti corporei. È particolarmente indicata in età pediatrica perché non espone a radiazioni ionizzanti. Tuttavia è un indagine che può essere difficile da affrontare per un bambino perchè si esegue all’interno di un’ apparecchiatura grande, che produce rumore e in cui bisogna restare fermi per un tempo piuttosto lungo ( 20-40 minuti).


I bambini piccoli (di età tra 0 e 4 anni) hanno usualmente necessità di sedazione profonda e questa può essere eseguita solo in strutture ospedaliere.
I bambini più grandicelli, se preparati in modo adeguato, sono molto spesso in grado di eseguire l’esame da svegli.
Per questo motivo è molto importante la vostra collaborazione per preparare il piccolo all’esame.
E’ opportuno preparare adeguatamente il bambino all’evento per ridurre la sorpresa e la paura che potrebbero generare ansia, agitazione e pianto.

Noi consigliamo ai genitori di dire ai bambini che dovrànno fare delle fotografie dentro una grande macchina  che assomiglia ad una  navicella spaziale, dove sentiranno i rumori delle stelle e dei pianeti.


Si può proporre a casa il gioco della statua di sale in cui il bambino, ma anche i fratelli o i genitori, devono restare fermi immobili per  4 minuti stesi sul divano, sul letto o sulla tavola.
Ogni genitore può, ovviamente, trovare il modo più idoneo per preparare il proprio bambino all’esame.

Durante l’esame un genitore, se lo desidera, può stare accanto al bambino per rassicurarlo con la propria presenza (dopo colloquio con il personale per accertare l’assenza di controindicazioni alla RM).
Dopo l’esame consegneremo al piccolo paziente il “diploma di coraggio”, per premiare il suo impegno.

 

Nel video che segue trovate i consigli della Dott.ssa Milena Calderone, neuroradiologa esperta in patologia neurologica  pediatrica.

 

In alcuni casi può essere utile la sedazione cosciente; presso i nostri centri medici di Padova e Monselice (PD)  troverete un anestesista esperto che potrà eseguirla per il vostro bambino.
Il personale del nostro centro è preparato per lavorare con i bambini.

Non esitate a contattarci per qualsiasi dubbio o informazione che possano aiutarvi a comprendere meglio lo svolgimento dell’esame:

 

Back to Top