TAC tomografia assiale computerizzata

La TAC, TC o, per esteso, tomografia assiale computerizzata,  è un indagine di diagnostica per immagini che,  impiegando una  apparecchiatura a raggi X,  permette la ricostruzione al computer di “sezioni” della regione corporea indagata (questo in base al numero di "strati" per unità di spazio indagata. Maggiori gli strati che offre l'apparecchiatura, maggiore la precisione dell'esame). Al fine di analizzare nel dettaglio specifiche strutture  anatomiche , si rende spesso necessario il ricorso al mezzo di contrasto,  somministrato per via endovenosa. L’esame è totalmente indolore, ad esclusione di una minima sensazione spiacevole legata all’introduzione di un ago in vena (necessaria per la somministrazione del mezzo di contrasto).

Affidea offre un sevizio  di diagnostica per immagini TAC (Tomografia Assiale Computerizzata) avvalendosi dello stato dell'arte della tecnologia biomedica.

Nella sede di Iniziativa Medica, a Monselice in provincia di Padova, è stata recentemente installata una TAC 128 strati General Electric che, abbinata ad un software di ricostruzione virtuale, permette un rendering tridimensionale del tratto studiato. IDA Istituto Diagnostico Antoniano di Padova dispone di una TAC multistrato a 64 strati. Villa Salute di Manerbio (BS) dispone di una TAC brightspeed  a 16 strati. Il Polidiagnostico Montesanto di Cornaredo ed il Centro Diagnostico Martesana  di Gessate (MI) ed il Centro Radiologico Valtellinese di Piantedo (SO) dispongono ciascuno di una TAC multistrato.

Lo nostre strutture che offrono diagnostica per immagini TAC:

In Veneto:

In Lombardia:

In Piemonte:

 

 

Preparazione all’esame

È necessario segnalare al Radiologo l’esistenza di eventuali allergie e se in passato vi sono state reazioni al mezzo di contrasto. Nell’eventualità di dover far ricorso al mezzo di contrasto, è necessario eseguire esami di laboratorio per documentare la funzionalità renale ed epatica. Se l’esame è con il mezzo di contrasto è necessario essere digiuni da almeno 6 ore. Per le pazienti in età fertile, l’esame va eseguito solo se sia possibile escludere lo stato di gravidanza. È importante leggere e compilare accuratamente il questionario informativo e di consenso scaricabile dai rispettivi siti strutture o disponibili presso le segreterie.

Iniziativa Medica di Monselice (PD), in quest’anno ricco di investimenti tecnologici di avanguardia, ha installato uno degli strumenti TAC tra i top del mercato, in grado di rivoluzionare il modo in cui i Radiologi e gli Specialisti utilizzano l’imaging TAC, mettendo a loro disposizione una combinazione di immagini ad alte prestazioni e basso dosaggio finora impensabile.

Con la nuovissima TAC ad alta definizione a 128 strati GE Discovery CT750 HD, si sono raggiunte nuove frontiere nella nitidezza delle immagini, aprendo nel contempo nuove vie a procedure diagnostiche non invasive e a tecniche innovative per le condizioni più difficili.

 

Come si svolge

Il paziente viene invitato a sdraiarsi sul lettino, a rilassarsi ed a ridurre al minimo i movimenti volontari. In tutto l’esame non supera generalmente i 20-30 minuti. In molte circostanze al paziente può essere chiesto di restare in apnea per pochi secondi. Durante l’esame, il lettino su cui il paziente è sdraiato, viene fatto scorrere all’interno di una “ciambella” molto larga che contiene la strumentazione necessaria alla acquisizione delle immagini. Nel corso dell’esame il movimento di alcuni componenti all’interno della “ciambella” produce un leggero rumore, che comunque non è fastidioso.

Dopo l’esame

Completato l’esame il paziente non deve eseguire regimi o prescrizioni particolari e può immediatamente riprendere la sua normale attività. Solo nel caso di esami ottenuti con il mezzo di contrasto, è necessario nelle ore e nei giorni successivi bere acqua sufficientemente al fine di favorire l’eliminazione renale del mezzo di contrasto stesso. In caso di allattamento questo deve essere sospeso per almeno 48 ore se è stato eseguito un esame con contrasto.

 

Programma Europeo DoseWatch

 Il Gruppo Affidea ha scelto di adottare in tutti i suoi centri TAC d’Europa il sistema DoseWatch. DoseWatch è un software che permette di monitorare la dose di raggi x per ciascun paziente. Il Sistema consente, in modo automatico, di raccogliere, monitorare e gestire la dose da ogni apparecchiatura radiologica o dal PACS. DoseWatch supporta i Radiologi nel complesso bilanciamento tra la miglior qualità d’immagine diagnostica e l’erogazione di dose.

DoseWatch permette di monitorare e gestire la dose radiogena in modo da:

  • Garantire la sicurezza per i pazienti e lo staff medico;
  • Confrontare le performance con i livelli di riferimento nazionali e locali (Diagnostic Reference Levels - DRLs);
  • Analizzare la qualità dell’esame (INIZIATIVA MEDICA di Monselice, ad esempio, ha scelto di adottare DoseWatch anche per il monitoraggio del nuovissimo mammografo digitale diretto ad alta definizione con tomosintesi, installato a giugno 2014).
Back to Top