Salute e benessere: Prenditi cura della tua mente

Salute e benessere: Prenditi cura della tua mente

03/10/2018

A cura della Dott.ssa Francesca Lavorini
Psicologa Psicoterapeuta cognitivo comportamentale presso Affidea Modena Medica
EMDR Practitioner

 

Che cos’è il benessere psicologico?

Possiamo intendere il benessere psicologico come una condizione ottimale che ci permette di stare bene con noi stessi e con gli altri, come una condizione di equilibrio tra noi ed il nostro ambiente di vita.

 

Cosa contribuisce al benessere psicologico?

  • L’atteggiamento positivo verso noi stessi, di accettazione e valorizzazione, di consapevolezza dei nostri limiti e delle nostre risorse
  • L’autonomia di pensiero e di azione, cioè la possibilità di regolare il nostro comportamento sulla base di ciò che sentiamo e crediamo, in maniera indipendente dalle pressioni sociali
  • L’apertura verso nuove esperienze, la crescita personale, cioè uscire dalla nostra zona di comfort, acquisendo così competenze e sicurezza
  • La definizione di uno scopo di vita, di progetti e obiettivi che diano significato al nostro muoverci nel mondo
  • I legami di qualità, stabili e duraturi, basati su fiducia ed empatia, calore e vicinanza
  • La capacità di gestire le situazioni, affrontare le difficoltà, imparando da queste e cogliendo le opportunità dell’ambiente

 

Cosa succede quando l’equilibrio si rompe?

I ritmi frenetici della nostra società, un evento traumatico, uno periodo di stress al lavoro, cambiamenti di vita come una nascita o una separazione, ma anche il rientro dalle ferie o i cambi di stagione, possono compromettere il nostro benessere psicologico.

In alcuni casi, specie in situazioni di lieve impatto, i rimedi di auto-mutuo aiuto possono rivelarsi utili e sufficienti; nel caso in cui provassimo uno o più dei segnali riportati qui sotto, invece, occorre rivolgersi ad uno Psicologo Psicoterapeuta col quale affrontare la situazione.

 

I segnali da non sottovalutare:

  • emozioni intense e/o frequenti, ad esempio: ansia, colpa o tristezza marcate
  • pensieri negativi persistenti, come: “non sono abbastanza”, “non valgo”, “sono in pericolo”, “non ho il controllo”, “non posso sopportarlo”; o immagini e flashback disturbanti di eventi passati
  • comportamenti di ritiro, evitamento o abuso, ad esempio: perdere interesse per attività prima piacevoli; smettere di uscire da soli, di andare in auto o al supermercato; iniziare o aumentare il consumo di alcol, tabacco, cannabis e altre sostanze o il tempo dedicato a videogames, internet e social networks
  • conseguenze: evidenti interferenze dello stato di malessere con le attività quotidiane, come lavoro, scuola e relazioni sociali

 

Ascoltare e ascoltarsi: la persona al centro della propria vita

Grazie alle numerose evidenze scientifiche in merito alla connessione mente-corpo, dunque alla relazione tra stress e malattia, diamo oggi grande valore alla prevenzione e alla promozione di stili di vita sani, che includano una regolare attività fisica, un’alimentazione corretta, la limitazione di alcool e l’eliminazione del tabacco, in modo da ridurre la vulnerabilità alle malattie e generare benessere.

Occuparsi della mente è importante tanto quanto prendersi cura del proprio corpo, per cui occorre ascoltare i segnali di disagio, capire cosa non ci fa stare bene ed attivarci per risolvere la situazione con l’aiuto di un professionista.

Lo Psicologo Psicoterapeuta è il professionista che ti aiuta a rimetterti al centro della tua vita, permettendoti di sviluppare una piena consapevolezza di ciò che sei e di ciò che vuoi essere, di esprimere il tuo potenziale e migliorare la qualità della tua vita, occupandosi inoltre di eventuali stati psicopatologici e disfunzionali.